COME SCEGLIERE LE SCARPE PER I BAMBINI

giovanigenitori-scarpe-usate-si-o-no

Scarpe per bambini. Come sceglierle?
Ecco le risposte alle domande che ci facciamo noi mamme

 

Come scegliere le scarpe per bambini? Quando devo iniziare a mettere le scarpine? Quali caratteristiche devono avere? Quali materiali è meglio scegliere? Quelle scarpe mi piacciono un sacco, sono come le mie, ma andranno bene per la mia bimba?

Questo post nasce dalle domande che da mamma mi faccio quando devo scegliere delle scarpe nuove per la mia bambina. Le scarpe hanno bisogno ancora di un’attenzione in più. Perchè la scelta della scarpa ci fa sentire responsabili e perchè la scarpina non è solo un argomento di moda ma ci spinge a farci delle domande e a informarci, alla ricerca della giusta qualità.

Io sono dell’idea che sia meglio spendere qualche euro in più per una buona scarpa e risparmiare piuttosto su qualcos’altro. Fatico a comprare scarpine della cui qualità non sono certa, o meglio l’ho fatto (poche volte) ma mi sono limitata a mettergliela come sfizio, per un paio d’ore, per un’occasione breve. Poi, per tutti i giorni, preferisco andare a cercare la qualità e le caratteristiche delle scarpe per bambini.

E di scarpe per bambini ne abbiamo parlato con chi le conosce bene. Cinzia Bisconti, titolare di Zecchino d’Oro, azienda che da più di  50 anni produce calzature di qualità per bambini, 100% Made in Italy.

 

Come scegliere le scarpe per bambini

 

A che età è bene iniziare a mettere le scarpe ai bambini?

Il momento per mettere le scarpe ai bambini è quando iniziano a mostrare di voler camminare. Può essere a 1 anno, a 15 mesi, l’età dipende dal bambino, dal momento in cui inizia a mostrare al genitore di avere voglia di alzarsi e provare a camminare. Mentre prima di questo momento è bene che il bambino stia il più possibile scalzo, o con i calzini se fa freddo e che poggi il piede a terra, .

 

Cosa si intende per scarpe primi passi e quali caratteristiche devono avere?

Le scarpe primi passi sono scarpe che devono abbracciare il piede del bambino e fornire un sostegno alla caviglia. Devono avere la parte posteriore alta che funge da sostegno, devono essere flessibili, avere un supporto plantare ed essere di materiali naturali, non sintetici. Nella primissima fase poi sarebbe comodo sceglierle con laccio o fibia perchè inizialmente i bambini tendono a toglierle.

 

Fino a che numero, o fino a quale età, vanno scelte le scarpe primi passi?

Finché il bambino cammina bene. Può essere più o meno fino all’anno e mezzo, ma, in ogni caso fino a quando il bambino  ha acquisito sicurezza.

La caratteristica del sostegno alla caviglia va scelta più che altro per i bimbi che iniziamo a camminare, ma quando il bimbo ha imparato possiamo scegliere anche una scarpina più bassa, come una sneaker o una running. L’importante è che, in ogni caso, il bimbo riesca a camminare bene.

 

Parlando invece di calzature estive. Quali caratteristiche e materiali dobbiamo tenere presenti nella scelta?

Le stesse di cui abbiamo parlato precedentemente. A partire dai materiali naturali, Cuoio, fondi in gomma, solette in cuoio.

Per il bimbo piccolo, va bene il sandalino con suola flessibile, alto sul tallone e che abbia una solettina in pelle o cuoio che tenga fresco il piede.

Dal momento in cui inizia a camminare bene possiamo scegliere anche sandali più bassi ma l’ideale è continuare a scegliere materiali naturali. Il sandalino o la ciabattina in plastica può essere usato per andare al mare, in piscina, ma possibilmente non come scarpa da indossare per tutto il giorno sia per la sudorazione che per il contatto con materiali che possono causare allergie.

 

 Parliamo di tendenze. Quali sono i trend per le scarpe bimba/o della primavera-estate 2016?

Per la PE2016 noi abbiamo proposto, sia per i maschietti che per le femminucce, delle running con piccole stampe, di animaletti e macchinine e molte sneakers sia basse che a polacchino.

Per le bimbe inoltre abbiamo proposto molto glitter, le paillettes e la classica ballerina con fiocchetto.

I color principali che abbiamo usato per le bimbe sono l’avorio perlato, il rosa e il platino. Mentre per i maschietti abbiamo giocato molto sui contrasti come cuoio e blu, bianco e blu e sul carta da zucchero.

 

(immagine fonte web)

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SOFISCLOSET
Inserisci il tuo indirizzo email nel form in fondo alla pagina (la newsletter di Sofiscloset)
e il giovedì riceverai i miei post direttamente nella tua casella di posta elettronica

Forse ti va di leggere anche questo:
PE2016. Tutte in righe
Le tendenze moda bimbe della PE2016
I migliori negozi di abbigliamento online per bambini (secondo me)
Le tendenze della PE2016. Come vestiranno i maschietti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestBuffer this pageShare on TumblrEmail this to someone

2 Commenti

  1. Sono perfettamente d´accordo con la signora Cinzia Bisconti che conosco personalmente perche´ e´da piu´di 30 anni che acquisto calzature da lei per il mio negozio ,essendo convinto della qualita´del prodotto e che sia una protagonista della realizzazione del VERO MADE IN ITALY !!!

Inserisci una risposta