BLOG MODA BAMBINI? SONO UNA MAMMA BLOGGER MICA UN’INVASATA

 blog moda bambini sofiscloset

Il blog moda bambini secondo me

 

Lungi da me il fare polemiche o il puntualizzare. Il mio è un blog di moda bambini e come tale voglio che sia uno spazio leggero, piacevole, dedicato appunto alla moda bambini.

Il motivo del post di oggi, dove per una volta prendo la parola a difesa dei blog moda bambini, (ammesso e non concesso che ce ne sia bisogno…) è in seguito ad una riflessione scaturita dopo aver letto un “simpatico” messaggio lasciatomi da non so chi, sulla pagina Facebook del blog.

Nel messaggio si accusava me, chi segue e propone la moda per bambini, di fare, cito testualmente, “il lavaggio del cervello alle nostre bambine insegnando che essere belle è l’unica cosa importante“. E aggiungendo altre cose un po’ troppo colorite per i miei gusti.

Il messaggio in questione è stato prontamente e volutamente eliminato. Censura? Si certo. Il mio blog è uno spazio leggero dove non troveranno mai posto messaggi offensivi. Inoltre era chiaro che, chi l’ha scritto, non avesse capito proprio niente dello spirito del blog, il mio e quello di noi mamme blogger e di tutte le mamme che ci seguono.

Non ho minimamente pensato a rispondere al messaggio, ma ho pensato di usarlo come spunto per contestualizzare e fare una piccola riflessione.

Blog moda bambini. Sono una mamma blogger non un’invasata! 🙂

 

Non credo affatto che noi mamme blogger, in particolare di blog moda bambini, parlando di moda, stiamo creando un esercito di bimbe e bimbi superficiali che penseranno solo al loro aspetto e non capiranno niente nella vita. Sia io, e sono certa, anche le altre mamme dei blog di moda per bambini proponiamo per così dire “di cuore”, perchè la moda per bambini la viviamo prima di tutto come mamme. E basta leggere qualche post di ogni blog o seguirne i social per capirlo e questo secondo me spiega tutto. Spiega i nostri blog, quello che ci guida, le scelte che facciamo e poi proponiamo.

E sinceramente da mamma sono la prima che non ama gli eccessi, o che non ama le bimbe truccate o vestite da adulte. No, proprio non mi piacciono. Mai, mai e poi mai i tacchi alla Suri Cruise!!!

E poi…se abbiamo scelto come tema del blog la moda, e infatti sono blog di moda bambini, non è che andiamo a proporre tutto quello che facciamo con loro o il pericolo off topic sarebbe evidente.

Ma non è che perchè nel blog parlo di moda bimbi e scelgo di parlare solo di quello per essere coerente, io a mia figlia non insegno nient’altro. Non è che io a mia figlia di quasi 2 anni parlo di moda dalla mattina alla sera e le dico che lei deve essere la piu bella, la piu fashion e vestire sempre all’ultima moda sennò guai!!!. Sono una mamma blogger non un’invasata.

Io e mia figlia ci divertiamo a leggere i libri, a colorare, a cucinare assieme, cerco di insegnarle ad apprezzare la lettura, la musica, la natura… Ma tutte queste cose sul blog non le metto, per i motivi di cui sopra. Solo e semplicemente perchè il blog parla di moda bambini.

E a tal proposito. A mia figlia propongo i vestitini che mi piacciono e sul blog metto le proposte più carine o che credo possano interessare. Certo, i pantaloni della tuta sporchi di erba e la tshirt di Minnie con la bandiera della Francia che le ho messo oggi per andare a giocare, sul blog non la metto, perchè penso non interessi a nessuno, almeno come spunto di moda! Sul blog propongo i vestiti da bimba che mi piacciono e si, se hanno qualche fru fru mi piacciono ancora di più, e magari lo faccio anche notare alla mia bimba.

Il fatto è che comunque, bene o male, ci dobbiamo vestire per cui, se scelgo di farlo bene, meglio ancora. In fondo la moda, che si voglia o no, fa parte della vita delle persone (vedi Cos’è la moda di Vanni Codeluppi, tanto per citarne uno tra i più importanti) per cui, usarla bene, sapersi vestire in maniera adeguata alle occasioni, e vestirsi in modo consapevole è una competenza e come tale non vedo perchè non devo insegnarla  mia figlia.

E allora, se posto un articolo dove mostro un paio di infradito e una mamma mi fa notare che sono scomode per i bimbi piccoli ben venga. Il blog è un posto dove ci si confronta e io propongo ciò che mi piace da mamma. Ma le cose da mamma le sto imparando anch’io strada facendo e le mamme tra loro si consigliano. E il blog così cresce e cresco io,

E se posto un articolo dove mostro gli occhiali da sole? Si, se fosse solo per vanità, ad una bimba piccola forse non li metterei (ma anche se fosse non credo sarebbe niente di indecente!), ma gli occhi vanno protetti dal sole e se mi piacciono gli occhiali rosa, li scelgo rosa solo e semplicemente perchè mi piacciono! Se mia figlia li preferisce arancioni, glieli prendo arancioni!

E se posto cappelli in paglia, o a fiori? Beh si, mi piacciono, ma se le metto il cappellino è prima di tutto per riparla dal sole. E la gonnellina in tulle? No quella è solo perchè mi piace! Ma siamo mamme blogger, e i nostri blog di moda bambini sono fatti prima di tutto con il cuore.

Voglio dire che tutte le mamme, comprese noi che abbiamo i blog di moda bambini, mettono al primo posto la comodità e la sicurezza dei bambini. Il nostro compito è mostrare proposte che siano comode, sicure e anche carine!

Torniamo a parlare di moda bimbi?
Per la rubrica I VOSTRI MINIOUTFIT. Oggi il minioutfit di…Consuelo e Alice
Costumi mare bambina. Le tendenze dell’estate 2015
Scusate per il look, ma mia mamma è troppo fashion (spiritosa)
Vestiti per bambini. Quest’estate sono belli da mangiare

FACEBOOK

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestBuffer this pageShare on TumblrEmail this to someone

17 Commenti

  1. MA proprio te vengono a contestare che sei sempre carina e poi non strumentalizzi nemmeno l’immagine di tua figlia, che da mamma mi sentirei di salvaguardare, piuttosto che mostrare come posso fare io!

    un abbraccio
    http://www.theladycracy.it

  2. Cara Cristina, per il momento non mi è ancora capitato di ricevere messaggi di questo tipo, ma ci sono persone che associano la moda, il buon gusto il prendersi cura del proprio aspetto, a mancanza di spessore. Concentrarsi principalmente su di un argomento, intendo sul blog, porta alcuni a pensare che siamo delle invasate, decerebrate, che passano la giornata per negozi e che obbligano le proprie figlie a pensare solo a cosa indossare il giorno dopo.
    Ma tu lo saprai meglio di me, il mondo va così, è pieno di gente che probabilmente non ha molto da fare e passa le giornate a giudicare quello che fanno gli altri, perché non sanno assaporare la vita al massimo, vivono di riflesso e criticano chi ci prova, chi ha una passione e prova a condividerla.
    Anch’io, come sai, scrivo di moda bambini e alle mie figlie non interessa nulla di moda, se potessero uscirebbero sempre con la loro t-shirt preferita presa alle bancarelle, adorano leggere, colorare, giocare, fare i lavoretti….. sono due bravissime bimbe, come del resto sarà la tua piccola. Non ti curare di queste cose e vai avanti per la tua strada, qualcuno che ti giudicherà lo troverai sempre, le critiche sterili non servono a nulla e chi ti segue lo sa che sei una brava mamma e che stai crescendo tua figlia nel migliore dei modi. Te lo dico io che sono anche una teacher e di critiche serpeggianti sai quante ne ho già percepite!! sei felice? il blog ti appaga, ti riempie di stimoli? Basta! che vadano tutti a quel paese.
    Un bacio Dorothy

    • Ciao Dorothy, sono d’accordo con te, la parola “moda” (…questa sconosciuta) fa parlare a sproposito alcune persone che evidentemente non la conoscono o la interpretano nel modo sbagliato.
      In quest’anno e mezzo di blogging ho conosciuto meglio la moda bimbi. Amo il mio blog perchè mi da emozioni e stimoli e mi piacciono anche molto altri blog di moda bimbi che hanno il loro stile, anche diverso dal mio, in cui vedo cose diverse e punti di vista e “di stile” diversi e questo è uno stimolo a conoscere anche altro. E dietro questi vedo soprattutto mamme innamorate perse delle loro figlie e dei loro figli! Così come tutte le mamme che ci seguono. E anche tutto ciò che gira intorno alla moda bimbi, aziende pr, uffici stampa. Non un esercito pronto a trasformare i bimbi in soldatini fashion, ma PERSONE, che fanno un lavoro e lo fanno con dedizione, passione e creatività! Un bacio grandissimo e grazie mille per il tuo commento! Cristina

  3. Mah..con tutte le brutte cose che succedono e che purtroppo spesso coinvolgono i bimbi mi pare proprio fuori luogo polemizzare su un blog di moda.. che..come hai ben sottolineato tu è un o spazio leggero e gioioso..
    E ‘ pazzesco vedere che ci si indigna per un blog e non per le cose serie..
    Tu non ci pensare.. e continua così.. <3
    Consuelo

    • Grazie mille Consuelo, grazie mille per le tue parole e il tuo sostegno. Mi spiace aver polemizzato, non è nel mio stile, ma per una volta ho creduto fosse giusto fare il punto su cosa è un blog e poi su cosa è la moda per noi! Un bacio enorme e…il tuo minioutfit è andato alla grande!!! Bacio, Cristina

  4. purtroppo molti non capiscono assolutamente le dinamiche, volutamente “DI NICCHIA” del web. Non capiscono che un blog deve avere un minimo di argomento e tema. A me è stato addirittura contestato che fosse orribile parlare ad un solo pubblico di mamme, cose se fossi una specie di razzista, fai un po’ te…..

    • No vabbè assurdo. Comunque dietro certi commenti c’è davvero tanta tanta superficialità! baci

  5. Ora, ma se a me il blog di moda per bambini non interessa perché sono sulla tua pagina? E poi il blog non è destinato alle mamme? La persona in questione sta forse intendendo che sei una manipolatrice di menti e quindi per colpa tua le mamme che ti seguono inculcheranno ai propri figli l’idea che bisogna essere belli e basta? Però, ne fai di cose 😉
    Che noia ste persone a cui non va bene niente…

  6. Ciao!
    Partiamo dal presupposto che siamo mamme blogger e non facciamo male a nessuno con i nostri post…
    Detto ciò, da mamma posso serenamente dirti che non leggo nessun messaggio fuorviante o diseducativo nei tuoi post!
    Un abbraccio,
    Angi
    http://www.mammatoday.com

  7. Io più vado avanti e più incontro madri/lettrici poco inclini a prendersi meno sul serio, a vivere con leggerezza…questo riguarda un po’ tutte le blogger, secondo me, e ancora di più le blogger che parlano di moda per i bambini, perché (alle lettrici meno attente) sembra che siano concentrate solo a creare “bambole” da mettere in mostra su Instagram. Secondo me c’è caso e caso, se ci si prende la briga di leggere i post si scopre poi come la pensa davvero quella madre! Ci sarà anche qualcuna che vuole prendersi una rivincita nella vita e far diventare la figlia una star del Web, ma sono davvero la minoranza. Inoltre credo che sia importante avvicinare i bambini alla moda, senza esagerare, perché è anche un modo di volersi bene, di prendersi cura del proprio corpo, giocarci, tirare fuori la creatività…ovviamente non possono farlo a 2 anni, ma piano piano emergerà anche il loro carattere, la loro personalità…mia madre ha frequentato l’accademia del costume e della moda, a volte da piccola mi pesava il fatto che decidesse TROPPO per me, secondo me lei in questo senso ha un po’ esagerato. Poi abbiamo trovato, in adolescenza, una via di comunicazione e oggi la ringrazio perché mi ha trasmesso l’amore per me stessa, non si tratta solo di apparire. Ammazza quanto ho scritto ahahahah

  8. Ah, eccolo qui: ho trovato un post mio in cui si parla proprio di mamme che hanno trasformato i figli in star fashion di Instagram! Se ti può interessare, visto il tema 😉 comunque condivido pienamente e spero che le donne/mamme smettano presto di giudicare dalle apparenze…sono le stesse che ti rompono se allatti/non allatti, ciuccio/non ciuccio…hanno sempre da ridire! http://www.mammaorachefaccio.com/2016/01/bambini-star-di-Instagram-migliaia-di-follower.html

  9. Una mamma che dedica il suo tempo per la cura dei figli è sempre da ammirare e prendersi cura di loro è anche scegliere un abbigliamento di gusto, adeguato, di qualità e al passo con i tempi, questo almeno finché i figli non crescono quando a quel punto sceglieranno da soli. Sicuramente tutte le nostre cure, le saranno passate come bagaglio affettivo e educativo e anche, perchè no, quello della moda e del gusto nel vestire! Baci Elisabetta

Inserisci una risposta